Da grande farò il giapponauta.

Giapponauta è una parola che non esiste. O meglio, esiste solo nel mio mondo.

Il giapponauta è una professione che risale circa a metà degli anni 60.

Che cosa faccia un giapponauta invero, non lo si sa con certezza, ma si sa per assurdo che il giapponauta è colui che sa difendere il mondo dallo spazio e dai suoi mostri siderali orendi. Orendi con una erre sola. Altrimenti avrei scritto orrendi, con due erre. E lo spazio lo difende con metodi antipositronici che gli derivano dai suoi macchinari bellici con cui si diletta a sedare rivolte intestine.

Se ci avete capito bene qualcosa, allora siete da ricovero più di me.

Se non ci avete capito nulla, non siete eletti che potrete fare i giapponauti.

In definitiva, comunque, quando un bambino guarda la-quilone stagliarsi contro l’azzurro cielo in una notte di pleniluio d’ottobre, ha degli evidenti problemi, perchè vedere un cielo azzurro di notte non può che indicare sintomi di disturbo visivo. Alternativamente potrebbe trovarsi sotto un reattore nucleare di nuovo veicolo spaziale in accensione.

Io, guardando il cielo di notte, invece, penso: “da grande, farò il giapponauta”.

Asmo

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...